Disaster unrecovery



20240611.jpeg

Cosa succede se il filesystem della tua macchina virtuale si corrompe nella parte del boot, non c’è modo di fare repair neanche da live cd attaccato a quella VM, il file di backup del disco virtuale è corrotto anch’esso (per un altro motivo)?
Nulla si reinstalla una VM da zero e si rimette in piedi il faticoso lavoro di mesi. Fortuna vuole che almeno la cartella di Docker con container e volumes fosse ancora leggibile, così almeno quel travaso è stato possibile senza data loss. Sì ma che smaltita!!!

Verificate i vostri backup!

[[ image generated by | copilot ai || title | prompt un disastro catastrofico in un villaggio di puffi ]]

Martedì 11 Giugno 2024 by ilgigante77
Aggiungi un commento (437 views)

A new beginning



20240531.jpg
Il secondo, piccolo server, che era in sofferenza per il sovraccarico di roba caricata in esecuzione sopra, con un piccolo aggiornamento hardware ha ripreso vigore e gioventù.
Ho messo un altro modulo RAM DDR3 PC1600 da 8Gb, arrivando a 16Gb totali e aggiunto un “disco” NVMe da 1Tb per mezzo di un adattatore mini-PCIe, che contiene le indagini delle VM in esecuzione.
Devo dire che ora è una bomba!

[immagine generata con copilot ai|prompt=“un vecchio computer che viene aggiornato con nuovi componenti riprendendo subito molto vigore”]

Venerdì 31 Maggio 2024 by ilgigante77
Aggiungi un commento (425 views)

Io ero qui da prima



20240521.jpg

Ogni volta che vedo questa pubblicità sui social (è del sito Qwertee, che vende t-shirt) mi viene in mente

Che carina quasi quasi la compro!

Poi mi torna in mente la gioia quando le aziende produttrici di schede madri si accordarono per introdurre nuove porte con un codice colore per mouse e tastiera e penso che non sarebbe corretto indossarla perché

IO ERO QUI DA PRIMA!

Martedì 21 Maggio 2024 by ilgigante77
Aggiungi un commento (665 views)

Ipotesi di progetto



20240324.jpeg

L’ipotesi del progetto di cui sto parlando prevede l’integrazione di un telefono Android all’interno del DungeonLab con l’obiettivo di gestire l’invio di SMS. Per fare ciò, si prevede di installare un’applicazione sul dispositivo Android che fungerà da gateway per l’invio degli SMS. Questa soluzione permetterà di centralizzare e automatizzare l’invio di messaggi, rendendo il processo più efficiente e controllabile.

Il progetto proposto si articola in diverse fasi, ciascuna con obiettivi e compiti specifici.

  • La prima fase del progetto riguarda la configurazione di un vecchio dispositivo Android per farlo funzionare come un gateway SMS. Questo ruolo specifico del dispositivo significa che sarà in grado di ricevere, elaborare e inviare messaggi di testo secondo le istruzioni ricevute. Questo processo richiederà l’installazione di un’applicazione specifica sul dispositivo Android. L’applicazione agirà come un ponte tra il DungeonLab e il dispositivo, permettendo il trasferimento di istruzioni e il relativo invio di messaggi di testo. Lato server verranno esposti servizi REST HTTP.
  • Una volta completata la configurazione del dispositivo Android, la seconda fase del progetto prevede l’integrazione di questo sistema all’interno dell’infrastruttura esistente del Lab. Questa fase potrebbe comportare una serie di sfide, in quanto potrebbe richiedere la creazione di script personalizzati o l’uso di strumenti software esistenti per garantire un’integrazione senza problemi. L’obiettivo di questa fase è di assicurare che il sistema di invio di SMS sia in grado di lavorare in armonia con le altre componenti dell’Homelab, creando un flusso di lavoro unificato e centralizzato. Nel corso della seconda fase, potrebbe essere utile considerare l’integrazione dell’SMS gateway con strumenti come Home Assistant o n8n. Ad esempio, Home Assistant potrebbe utilizzare il gateway per inviare notifiche SMS in risposta a specifici eventi o condizioni all’interno dei sistemi. Allo stesso modo, n8n potrebbe utilizzare il gateway per automatizzare l’invio di messaggi di testo come parte dei suoi flussi di lavoro. Queste integrazioni avrebbero il vantaggio di estendere la funzionalità del gateway SMS, rendendolo un componente ancora più potente e versatile all’interno dell’infrastruttura.
  • L’ultima fase del progetto riguarda il test e l’ottimizzazione del sistema. Questo sarà fondamentale per garantire che il sistema non solo funzioni come previsto, ma che lo faccia in modo efficiente e affidabile. Questo implica la risoluzione di eventuali problemi che potrebbero emergere durante il processo di test e l’ottimizzazione del sistema per garantire il massimo rendimento. Alla fine di questa fase, il sistema di invio di SMS dovrebbe essere pienamente operativo e pronto per essere utilizzato nel contesto del DungeonLab.

Vi aggiorno sull’andamento del progetto!

Domenica 24 Marzo 2024 by ilgigante77
Aggiungi un commento (1524 views)

I servizi del DungeonLab: Calibre / Calibre Web



20240321.jpeg

La mia collezione di libri in formato digitale viene gestita tramite Calibre.

Calibre è un software libero, open source, multipiattaforma dedicato alla gestione della nostra collezione di e-book. Calibre Web ne è l’interfaccia di consultazione web.

Da Wikipedia:

Calibre gestisce eBook di un gran numero di formati, permettendone la creazione, la conservazione e la catalogazione. Consente la sincronizzazione degli eBook con numerosi lettori di ebook e, nel rispetto della gestione dei diritti digitali (DRM), la conversione del formato degli eBook affinché possano essere letti da uno specifico lettore di ebook.

I formati supportati in ingresso sono: Cbz, Cbr, Cbc, Epub, Fb2, Html, Lit, Lrf, Mobi, Odt, Pdf, Prc, Pdb, Pml, Rb, Rtf, Tcr e Txt. Calibre può poi generare file di formato Azw3, Epub, Fb2, OeB, Lit, Lrf, Mobi, Pdb, Pml, Rb, Pdf, Tcr e Txt.

Permette inoltre la ricerca in internet dei metadati e delle copertine degli eBook. Consente la modifica dei metadati, della descrizione e della copertina (con appositi plugin). Permette anche di scaricare i feed RSS da molti siti di informazione (come giornali o tv) e non solo, e convertirli automaticamente in un ebook pronto da inviare al lettore.

Il container di Calibre è normalmente spento e viene attivato solo in caso di necessità di inserire nuovi volumi, mentre l’interfaccia di consultazione è sempre attiva. Calibre Web offre anche una pagina di statistiche sulla libreria.

[immagine generata con copilot ai | prompt:“un lettore accanito di libri digitali”]

Giovedì 21 Marzo 2024 by ilgigante77
Aggiungi un commento (927 views)

Pannello di controllo

Menu